sabato 16 marzo 2013

Roberto Saviano e la sua polemica contro De Cataldo.

Saviano, Saviano...ma quanto sei pesante, egocentrico...Ti credi il Dio della Legalità perchè hai scritto Gomorra? Ma sai quanti scrittori (compreso il sottoscritto che ha scritto L'Età della Denuncia) che parlano di mafia, romanzandola, oppure facendo saggi e se ne stanno buoni????
Ah già Roberto Saviano è una tua trovata fare la polemica o del tuo agente letterario Andrew Wyle? Accidenti. Tutto d'un tratto solo tu parli di cocaina. Eh già. Solo te conosci questo problema? Il resto degli italiani sono una branca di dementi totali che non se ne occupano di questo problema. Fai una polemica perchè il libro che parla di cocaina Zero zero zero esce dopo quello di De Cataldo, Carofiglio e Carlotto. Ma poverino...La cosa non è gradita. Ti interessa manovrare il successo. Creare situazioni disdicevoli per sfruttare al massimo il successo. Però vedi caro Saviano cosa vuoi che sia giorno più giorno meno. Chiami un agente letterario per farti difendere? Telefonare direttamente a De Cataldo troppa fatica? Pensi allora che anch'io con il mio libro romanzo-saggio L'Età della Denuncia mi sia approfittato di te? Forse non pensi che tutti hanno un cervello e non solo te? Ah già. Ma tu hai scritto per Mondadori, poi sei passato in Giangiacomo Feltrinelli Editore e poi fai spettacolo con Fabio Fazio. Che tenera coppia. Parli di legalità e racconti ciò che magistrati fanno. Non è che il successo planetario si sente e ti stai montando la testa? Hai paura di non vendere 60.000 copie come ha fatto De Cataldo con il libro Cocaina? Ma si che le venderai. I soldi arriveranno comunque se questo ti preoccupa. Hai firmato il contratto con la Casa Editrice e con l'Agente Letterario. Quindi di che ti preoccupi? Al massimo l'Agente Letterario propone la traduzione all'estero. Quante scene e polemiche inutili. Zero Zero Zero lo sappiamo che esce in Feltrinelli. Stai buono. Comunque sul tema della polvere bianca quando ero bambino che avevo 12 anni lessi Polvere Bianca di Malcolm Rose Giallo Junior Mondadori n.42 e poi sull'eroina, ma guarda un po' lessi Junk di Melvin Burgess in quell'ottobre 1997. Tra l'altro Burgess è autore di Un Angelo per May e altri Junior Mondadori. E anche di Billy Elliot. Che fai? Fai polemica perchè hanno affrontato questo problema anni e anni or sono? Cresci Saviano. Ci piace a tutti essere VIP ed essero davanti ad una telecamera. Ma se non dici niente di nuovo, mi spiace sei tu che hai perso. Ci vuole innovazione e a te manca. Ho parlato di mafia nei primi due libri, ho scritto un libro per ragazzi, un romanzo sulla Guerra Civile Spagnola (che darò ad un editore serio, mica a cani e/o porci) e un saggio sul cinema Spagnolo. Vedi Saviano...bisogna avere tante idee. Non è un accostamento a creare problemi. Comunque scelta tua. Se ti fa stare bene fare le polemiche falle. Per me sembrano poco utili e rovinano parecchio la tua immagine. Anzi! Sembri molto infantile: maestra mi ha copiato mi ha copiato....
L'editoria occupa diversi settori, non te l'ha detto Andrew Wyle? Caspita! Lo sai che l'Università degli Studi di Milano ha una specialistica che si chiama Storia e Cultura dei Sistemi Editoriali? E tra l'altro s'insegna la Storia del Libro, dell'Editoria e poi si conoscono bene le varie tipologie del libro? Dal Rosa al Fantasy passando alla Narrativa e Saggistica nei diversi particolari? Eppure gli studenti, quelli che hanno scritto libri sono stati con i piedi per terra. Sarà il caso...
Non ho agente letterario perchè non posso permettermelo eppure vivo felice lo stesso quando mi leggono ottenendo consensi e senza che mi monti la testa. E soprattutto trovo i lati positivi dei miei colleghi autori....
Buona riflessione!

Nessun commento:

Posta un commento